UN MATTONE PER KOBANE: sosteniamo L’Arcobaleno di Alan

Raccolta fondi per la costruzione di un luogo di studio e di vita per gli orfani e bimbi di Kobane

 

Cari soci, socie e amici tutti,

si avvicinano le feste natalizie e anche quest’anno la Cooperativa sarà impegnata in molte iniziative rivolte agli utenti, alle famiglie e alla cittadinanza, per scambiarci gli auguri e concludere insieme il 2017.

Il nostro è sempre stato un Natale solidale perché lo è qualsiasi nostra attività e la nostra missione quotidiana. E la solidarietà non ha confini, il mondo intero è la nostra casa, l’attenzione e la cura degli ultimi che abbiamo accanto ci fa essere sensibili a tutte le ingiustizie.

Per questo la Cooperativa propone ai soci e a tutti i servizi del territorio, di aderire quest’anno ad un progetto di sostegno e raccolta fondi in favore dei bambini di Kobane, la città liberata dall’oppressione dell’estremismo islamico dell’Isis, da parte degli uomini – e soprattutto delle donne – della resistenza kurda.

Il progetto che intendiamo sostenere si chiama L’arcobaleno di Alan, dal nome del bambino di soli tre anni naufragato a settembre del 2015 sulle coste turche, mentre fuggiva con la sua famiglia dall’assedio di Kobane. La foto del suo corpo sulla spiaggia ha fatto il giro del mondo e la sua tragica fine è diventata un simbolo della crisi umanitaria siriana e dell’inadeguatezza delle politiche europee sull’accoglienza ai migranti.

Nella città kurda distrutta, oggi ci sono circa mille bambini che hanno perso entrambi o uno dei genitori e che hanno bisogno non solo del sostegno psicologico, ma anche di edifici per vivere, aule dove studiare, spazi gioco dove ritrovare un minimo di serenità.

Il Comitato di Ricostruzione di Kobane, insieme a WJAR (Fondazione Donne Libere del Rojava) e UIKI (Ufficio di Informazione del Kurdistan in Italia), hanno gettato perciò le fondamenta dell’Alan’s Rainbow ma i lavori sono stati interrotti a causa della mancanza di fondi.

 

Il costo totale del progetto è di 420 mila euro e ne mancano “solo” 120mila per terminarlo.

Anche noi possiamo dare il nostro contributo!

 

L’iniziativa che stiamo preparando, intitolata Un mattone per Kobane, si svolgerà il 22 dicembre al Capannone con questo programma:

ore 19.00: incontro con lo scrittore e musicista Marco Rovelli sul Kurdistan, Kobane e l’Arcobaleno di Alan

ore 20.00: aperitivo conviviale

ore 21.00: letture teatrali di e con Elisabetta Salvatori

ore 21.30: le canzoni di Marco Rovelli

 

Maggiori informazioni sul progetto si trovano sul sito www.bimbidikobane.com

Siamo certi che la Cooperativa dimostrerà di sapere comprendere l’importanza di un tale gesto di solidarietà concreta, dando corpo anche stavolta allo slogan che ci accompagna da tanti anni: indifferenti mai!

 

La Presidente

Venera Caruso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *