Mostra di pittura: Trovo sempre il modo di fare tutto 2

Il Centro Diurno Disabili Giocoraggio di Viareggio, gestito dalla Cooperativa C.RE.A. presenta la mostra TROVO SEMPRE IL MODO DI FARE TUTTO 2 con le opere pittoriche degli ospiti: ANDREA MASONI, ANDREA MARCHETTI, GIOVANNI CORALLO.

La mostra avrà luogo presso lo Spazio Laboratorio di Cartapesta alla Cittadella del Carnevale di Viareggio, in via S. Maria Goretti, 5 inaugurando venerdì 24 settembre alle 16.00.

La mostra sarà poi visitabile dalle 10.30 alle 12.30 nei giorni dei corsi mascherati: 26 settembre 2, 3, 9 ottobre.

E’ possibile accedere, muniti di green pass, con il biglietto di ingresso del Museo del Carnevale prenotando la visita al numero: .342 9207959.

L’evento si svolgerà nel rispetto delle misure vigenti in materia di prevenzione da contagio Covid-19.

Ripartiamo, in sicurezza, stiamo insieme!

C.RE.A racconta la sua storia in un murale

Eccoci rinnovati!
Con un tetto nuovo sopra la testa e un murales che ci rappresenta, vogliamo continuare ad essere una risorsa per il nostro territorio e per le persone, in questi tempi certamente non facili, noi ci siamo!

La Nazione e Il Tirreno del 15 agosto 2021

30.07.21 – Factory/CREA in festa

Venerdì 30 luglio 2021, dalle ore 20,30

MARCO ROVELLI & l’INNOMINABILE con “Portami al confine”

serata all’aperto, nel rispetto dei protocolli di prevenzione da Covid19

5 X 1000 a C.RE.A

GRAZIE PER IL VOSTRO 5X1000, grazie per l’affetto con il quale ci seguite, grazie per la fiducia che riponete in noi che è motivo importante per continuare a lavorare con impegno e cuore, stateci accanto!

Euro 10.369,90 è l’importo del contributo che con la vostra firma sulla dichiarazione dei redditi del 2019 avete devoluto alla cooperativa CREA, saranno utilizzati nei progetti che abbiamo in corso sulla disabilità e di cui vi aggiorneremo sulla pagina FB (seguiteci) e su questo sito.

NOI CI SIAMO

Servizio Civile alla C.RE.A con il bando regionale 2021

Fino a venerdì 28 maggio è possibile fare domanda per poter svolgere il Servizio Civile regionale alla cooperativa sociale C.RE.A. Sono 4 i posti messi a disposizione di giovani, in età compresa fra 18 e 29 anni, per vivere un’importante esperienza formativa attraverso 12 mesi di Servizio Civile (30 ore alla settimana) all’interno del progetto CREA per il sociale, promosso da Legacoop Toscana, con un contributo mensile di 433,80 euro.

I volontari saranno ospitati in servizi sociali rivolti alle persone disabili e agli anziani in Versillia; in particolare 2 volontari saranno accolti presso presso la Comunità Alloggio per Disabili ArcaCasa di Viareggio, 1 volontario presso il Centro Diurno Disabili Giocoraggio di Viareggio e 1 presso la RSA Casa dei Nonni di Camaiore.

 

Possono presentare la propria candidatura i giovani che, alla data di presentazione della domanda: siano regolarmente residenti o domiciliati in Toscana per motivi di studio propri o per motivi di studio o di lavoro di almeno uno dei genitori; siano in età compresa fra i 18 e 29 anni (compiuti); siano non occupati, disoccupati, inattivi.

 

Il bando, promosso dalla Regione Toscana nell’ambito di Giovanisì e finanziato dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione, è attivo fino al 28 maggio 2021 (ore 14:00).

 

Per maggiori informazioni (bando, modalità di fare domanda on line, requisiti di accesso), è possibile consultare i siti www.pegasonet.net e www.giovanisi.it della Regione Toscana, telefonare (0584.384077) o scrivere alla cooperativa C.RE.A (andrea@coopcrea.it).

 

scarica il BANDO

leggi la sintesi del progetto Crea-Per-il-Sociale

 

Raccolta fondi per l’acquisto di nuovi mezzi di trasporto

Abbiamo bisogno di raccogliere fondi per l’acquisto di due pulmini con pedana solleva persona per permettere ai ragazzi dei centri diurni  disabili di muoversi in sicurezza. L’impegno economico, in un momento non proprio facile, è di quelli importanti, per questo ci siamo mobilitati e ci serve l’aiuto di tutti i nostri amici. Potere aiutarci in molti modi, facendo un’offerta in cambio di una meravigliosa opera d’arte prodotta nei nostri laboratori o anche tramite versamento su c/c postale n° 15052558 intestato a C.RE.A. cooperativa sociale specificando nella causale Donazione. Ah, ricordate che la donazione è deducibile fiscalmente. Forza ragazzi ce la possiamo fare!

Maggiori informazioni sono sulla nostra pagina facebook

Servizio Civile alla C.RE.A con il bando nazionale 2020

E’ aperto il bando nazionale 2020 (con scadenza Lunedì 15 febbraio 2021, alle ore 14.00) per poter presentare la domanda di partecipazione alla selezione per i posti di Servizio Civile Volontario disponibili nei servizi gestiti dalla cooperativa C.RE.A a Viareggio, Camaiore e Massarosa

Il progetto “Un anno di Cammino”, presentato dalla Lega Nazionale delle Cooperative e Mutue a cui C.RE.A aderisce, è rivolto a giovani interessati alle attività sociali svolte in  servizi diurni e residenziali rivolti a persone disabili, anziani e minori con la novità di cimentarsi anche nella sperimentazione del Dopo di Noi alla Factory CREA di Viareggio. Il servizio civile offre quindi un’opportunità di crescita personale ed un’esperienza umana importante al servizio degli altri.

Possono aderire e fare domanda tutti coloro che, al momento della presentazione, abbiano compiuto il 18° e non abbiano ancora superato il 28° anno di età ed abbiano interesse ad impegnarsi per 12 mesi in servizi dedicati agli altri.

Il servizio civile non è un lavoro, ma un anno dedicato al servizio della comunità che permette di formarsi e crescere pur consentendo di avvicinarsi al mondo del lavoro; il servizio è regolarmente coperto dal punto di vista assicurativo e prevede, a fronte di un impegno di 25 ore settimanali, un compenso mensile di € 439,50, oltre alla possibilità di partecipare a momenti formativi durante l’anno.

Inoltre per gli studenti della facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Firenze, in caso di ammissione, è possibile vedersi riconoscere crediti formativi e tirocinio.

qui:

– Il bando-ordinario_2020

– la sintesi del progetto

l’elenco sedi e modalità di fare domanda

Per facilitare la presentazione delle domande, da inviare esclusivamente on line attraverso la piattaforma DOL (https://domandaonline.serviziocivile.it) e accedendo con SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), il Dipartimento nazionale ha attivato il sito www.scelgoilserviziocivile.gov.it che fornisce informazioni dirette e tutorial ai giovani candidati.

È possibile rivolgersi agli uffici della cooperativa C.RE.A (0584.384077 – andrea@coopcrea.it)  per qualsiasi informazione, anche inerente la domanda on line.

BUONE FESTE 2020

Progetto di Inclusione Attiva per la Casa dei Nonni di Camaiore

Ha preso il via lo scorso 12 dicembre il progetto “Il Museo, una palestra per la mente” promosso dal Museo del lavoro e delle tradizioni popolari di Palazzo Mediceo di Seravezza e rivolto alle persone che soffrono di patologie degenerative come l’Alzheimer o altre forme di demenza senile. I primi incontri pilota hanno coinvolto e coinvolgeranno nelle prossime settimane anche alcuni anziani ospiti della Casa dei Nonni di Camaiore. Durante le visite virtuali ci si potrà soffermare sull’osservazione di alcuni oggetti della collezione museale, andando così a stimolare le emozioni, i sentimenti, i ricordi dei partecipanti. Le attività online proseguiranno per circa un mese con cadenza settimanale.
“Il Museo, una palestra per la mente”  si sviluppa all’interno del progetto regionale “Musei Toscani per l’Alzheimer” che ha lo scopo di favorire l’inclusione nella vita attiva della comunità attraverso la partecipazione diretta delle persone con Alzheimer e demenza senile, con l’intento di mantenerne le capacità cognitive, rallentarne la perdita e ridurre i disturbi del comportamento.

Alla casa di Don Beppe arriva un contributo della Fondazione CRL

Ringraziamo la Fondazione di Coesione Sociale di Lucca per l’ aiuto economico importante che ha dato alla Casa Don Beppe Socci di Viareggio finanziandone la ristrutturazione del tetto. In tempi di Covid questo sostegno che arriva alla nostra cooperativa e il riconoscimento del nostro lavoro a favore delle persone disabili, ci da respiro e fiducia nel pensare che non tutto è perduto e che anzi dobbiamo insistere e resistere, la luce non può essere così lontana.

vedi la Rassegna Stampa