Bocce, lo sport che aiuta

Nell’ambito del progetto Bocce, lo sport che aiuta, un percorso che vede coinvolti i Centri Diurni per Disabili gestiti da Coop. Soc. C.RE.A. si svolge venerdì 31 maggio 2019 il Torneo a coppie e individuale presso l’ASD Bocciofila Migliarina a Viareggio.

Le partite cominceranno alle 10.00 per concludersi con un pranzo collettivo alle 13.00 per aspettare  insieme le premiazioni che si svolgeranno nel primo pomeriggio.

VOGLIAMO PARLARE DI AUTONOMIA, DISABILITA’ E DOPODINOI

Nell’ambito del Progetto Per.la – Per l’autonomia – l’Associazione Filo d’Arianna e Cooperativa C.RE.A., in collaborazione con l’Area Servizio Sociale della Valle del Serchio, organizzano una serie di appuntamenti per approfondire alcuni temi circa disabilità, autonomia e Dopodinoi.

Sabato 25 maggio 2019 dalle 9.30 alle 12.30 presso le ex scuole Ponte di Campia a Gallicano si parlerà dell’Amministratore di sostegno.

In seguito alla legge 112/2016 a livello nazionale è nata la riflessione di poter offrire la possibilità a chiunque abbia una legge 104 di esprimere la propria soggettività e potenzialità. Il tema affrontato è quindi L’AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO Chi è ? A cosa serve?, se ne parla con il Prof . Ettore Focardi del Coordinamento Di Poi.

Qui la locandina dell’iniziativa 25 maggio 2019

 

Negli appuntamenti successivi:

  • Costruire un Progetto di Vita in funzione di una miglior qualità di vita.
  • Momenti di incontro e confronto tra genitori per dare spazio a paure, desideri, aspettative.

 

Dona il tuo 5×1000 alla C.RE.A.

Sostieni i progetti di inclusione sociale della Cooperativa Sociale C.RE.A donando il 5×1000: A TE NON COSTA NULLA, PER NOI CONTA MOLTISSIMO!

Anche tu puoi contribuire a sostenere i nostri progetti devolvendo il 5×1000 alla C.RE.A: basta firmare nelle apposite caselle dei moduli della dichiarazione dei redditi (CUD, Unico 0 730) “Sostegno del volontariato…” ed inserire il codice fiscale della cooperativa: 00985350461

Il 5×1000 non è un versamento aggiuntivo e non determina maggiori imposte da pagare. Anche chi non fa la dichiarazione dei redditi potrà chiedere al proprio datore di lavoro la scheda per il 5×1000.

Dal 1982 la C.RE.A persegue, senza fini di lucro, l’interesse generale della comunità alla promozione umana ed all’integrazione sociale dei cittadini attraverso la gestione di attività socio sanitarie ed educative e di servizi. Il nostro 5×1000, come già accaduto negli ultimi anni, è destinato al sostegno della Factory/CREA e dei progetti per il Dopo di noi.

Contribuisci a costo zero a promuovere progetti di autonomia e di valorizzazione delle persone in difficoltà affinché diventino protagoniste della propria vita!

Il Centro Giuliana Martinelli alla Fiera del Carmine

Il Centro Diurno Disabili di Stiava “Giuliana Martinelli” parteciperà sabato 04 e domenica 05 maggio, dalle ore 10:00 alle ore 19:00 circa, alla Fiera del Carmine a Massarosa esponendo, presso lo spazio destinato al Terzo Settore, i lavori artigianali realizzati dagli ospiti del Centro. Dalle attività dei laboratori nascono creazioni uniche: vasetti e contenitori grazie alla lavorazione e cottura della creta, cuscini e oggetti in stoffe riciclate e pitturate, pitture su tela e altri materiali.
Il centro diurno, gestito dalla cooperativa C.RE.A per conto dell’ASL Toscana Nord Ovest, è attivo dal 1995 a Stiava e accoglie ogni giorno 11 ospiti in forma semiresidenziale (dalle 08,30 alle 15,30) assicurando il livello socio-educativo-assistenziale necessario a seconda delle personali esigenze e promuovendo, al contempo, le autonomie personali e di vita quotidiana.

Il Laboratorio Creativo Digitale si presenta al Gran Teatro Puccini

La cooperativa C.RE.A partecipa, con gli operatori del Laboratorio Creativo Digitale (curato nell’ambito del progetto Manchi solo tu), all’iniziativa Di musica e parole in movimentoUn evento, organizzato dall’Istituto Comprensivo Torre del Lago e giunto alla 3° edizione, che si terrà venerdì 3 maggio 2019, dalle 16.30 alle 19.,00 presso il Parco della Musica e all’interno del foyer del Gran Teatro Puccini a Torre del Lago. Parteciperanno molte associazioni sportive, culturali e di volontariato e realtà cooperative del territorio che collaborano con le scuole dell’istituto.

https://www.facebook.com/ICTdL/photos/gm.365802864070301/1201857859994961/?type=3&theater

I conduttori del laboratorio Creativo Digitale, rivolto a 15 alunni della Scuola Secondaria di 1° grado, presenteranno un breve video prodotto nell’ambito delle attività condotte ogni lunedì pomeriggio presso l’atelier creativo “Officina Narrativa”.  Le attività, che si concluderanno alla fine del mese di maggio, sono state condotte stimolando la creatività narrativa dei partecipanti e cercando di renderne conto attraverso l’utilizzo della tecnologia, in particolare sviluppando i contenuti con l’applicazione keynote.

Attraverso questo QR-CODE è possibile vedere il video prodotto nell’ambito del Laboratorio:

I 20 anni del CeccoRivolta

A Camaiore si festeggiano i 20 anni di lavoro del Centro Infanzia Adolescenza Famiglia (CIAF) CeccoRivolta gestito dalla coop. C.RE.A

Con una due giorni di iniziative, la coop sociale C.RE.A, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Camaiore, vuole festeggiare insieme alla cittadinanza i venti anni di lavoro del CIAF CeccoRivolta, il servizio socio educativo rivolto a bambini di età 4-12 anni che ha la sua sede in via Vittorio Emanuele 132 a Camaiore. È nel 1999 infatti che il CeccoRivolta ha accolto i primi bambini offrendo da lì in avanti attività socio educative e ricreative a generazioni di giovani camaioresi e sostegno alle loro famiglie diventando un punto di riferimento delle politiche sociali ed educative comunali.

Venerdì 10 maggio, all’auditorium della Scuola Media Pistelli di Camaiore (via Andreuccetti, 13), dalle 15 alle 18,30 si terrà un seminario, ad ingresso libero, dal titolo Giovani Sfide. Il lavoro educativo con i minori: bisogni e prospettive. Intervengono, per attivare un confronto sul tema, Luca Manfredini, animatore C.RE.A, Anna Graziani, Assessore Politiche Sociali Comune di Camaiore, Claudio Franciosi, Dirigente I.C. Camaiore 1°, Lucia Marconi, Psicologa UFSMIA e Cristina Grandi, Ostetrica UF Consultori Viareggio entrambe per l’ASL Toscana Nord Ovest. Il seminario inoltre porterà a far conoscere due esperienze di contrasto alla povertà educativa minorile con i progetti Fuoriclasse in Movimento di Save the Children, presentato da Sara Risi e Patrizia Gabbrielli, e Manchi solo tu della coop C.RE.A e sostenuto dall’impresa sociale ConIBambini, presentato da Andrea Peruzzi. Ai partecipanti sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Sabato 11 maggio, al Teatro dell’Olivo di Camaiore, dalle 15.00 alle 16.30, una serie di performance (ballo, musica, teatro) ed interviste prodotte da operatori, bambini e ragazzi dei centri CeccoRivolta e Kamaleonti, raccolte in uno spettacolo presentato da Andrea Montaresi, proveranno a ripercorrere i VentiAnniInsieme del CIAF CeccoRivolta. L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti. Dalle 17,00 la festa si sposta per un brindisi alla sede del CIAF (via Vittorio Emanuele 132), dove si potranno visitare anche una mostra di fotografie e di ceramiche prodotta dai bambini del CeccoRivolta in collaborazione con il centro diurno Cimbilium.

L’invito a partecipare è rivolto non solo a genitori, insegnanti, operatori sociali, educatori, ma anche a tutti coloro che hanno percorso un pezzetto di strada insieme al CeccoRivolta in questi 20 anni o che vogliono conoscere questa esperienza per la prima volta.

 

  

Aperitivo di primavera

Al Centro Diurno Disabili INSIEME di Viareggio si festeggia l’arrivo della primavera!

Giovedì 18 aprile 2019 dalle 11.00 alle 14.00 

con un pranzo insieme condivideremo l’arrivo della bella stagione

La costruzione del progetto di vita della persona disabile

Un seminario per parlare del Dopo di Noi, di autonomia e disabilità:

mercoledì 10 aprile 2019 dalle 9.00 presso la sala Barsanti della Croce Verde di Viareggio, Coop. Soc. CREA organizza un incontro condiviso con diverse personalità esperte in materia, componenti delle realtà specifiche attive sul territorio della Provincia di Lucca. Qui sotto il programma completo della mattinata e locandina scaricabile seminario la costruzione del progetto di vita2019

 

09.00 accoglienza e introduzione ai lavori

09.30 saluti istituzionali

          Giorgio Del Ghingaro Sindaco del Comune di Viareggio

          Gabriele Tomei Assessore al Sociale – Comune di Viareggio

          Alessandro Campani Azienda USL Toscana Nord Ovest  – Direttore Zona Distretto Versilia

10.00 Il coinvolgimento della famiglia nella costruzione del progetto di vita

          Andrea Bilotti

          Presidente Fondazione Futura per il Dopo di Noi – Siena

          Docente Dipartimento di Scienze sociali e politiche – Università di Siena

10.45 La presa in carico delle persone disabili in Versilia e Progetto D.A.I.L.A.

          Marco Mazzoleni Direttore U.D.S. Disabilità Azienda USL

11.15 Educare all’autonomia possibile. Percorsi di formazione rivolti a operatori e familiari

          Gabriella De Pietro Psicologa

11.45 La Factory C.RE.A. Una casa per costruire oggi il Dopo di Noi – Referente Coop. Sociale C.RE.A.

12.15 Percorsi Assistenziali per Soggetti con Bisogni Speciali: il progetto PASS

          Cinzia Tellini, Simonetta Santarelli

          Project manager PASS Azienda Ospedaliera Pisana

12.45 Discussione

13.15 Aperitivo di saluto

Al termine del seminario sarà rilasciato un attestato di partecipazione

 

DISABILITA’ E AUTONOMIA: approfondimento sul progetto PER.LA.

VOGLIAMO PARLARE DI DISABILITA’ E AUTONOMIA: incontri di approfondimento sul progetto PER.LA.

Il primo approfondimento sulla Legge 112/2016 è previsto sabato 6 aprile 2019 dalle ore 9.30 nei locali delle ex scuole di Ponte di Campia con il Prof. Ettore Focardi del Coordinamento DiPoi.

 

Filo d’Arianna in collaborazione con il Servizio Sociale della Valle del Serchio, la Cooperativa Soc. C.RE.A., l’Associazione Misericordia di Corsagna e la Croce Verde Lucca, la Società Agricola Podere ai Biagi, hanno dato vita insieme al progetto PER.LA, (http://www.progettoperla.it/). Per l’Autonomia, con l’obiettivo di promuovere una serie di azioni volte a sostenere le famiglie con figli disabili adulti che si trovano a pensare al loro futuro.

La legge 112/2016, legge del DopodiNoi, parla di favorire l’assistenza, la cura e la protezione delle persone con disabilità grave, in vista del venir meno del sostegno familiare. È prevista una progressiva presa in carico della persona con l’obiettivo di costruire un progetto di vita sempre più personalizzato, con il coinvolgimento dei soggetti interessati.

Il progetto PER.LA, che ha una durata di circa 3 anni, prevede la possibilità di sperimentazioni di giornate in autonomia, laboratori e qualche giorno fuori casa, senza la famiglia, in situazioni di coabitazione con altre persone e con educatori professionali.

La novità è rappresentata dagli incontri informativi e di sensibilizzazione che stanno per partire rivolti ai familiari di persone disabili con l’obiettivo di informare su cosa comporterà la Legge 112 del 2016, di informare sull’opportunità della figura dell’amministratore di sostegno e sull’utilità di un progetto personalizzato che tenga veramente conto delle necessità, desideri e volontà della persona interessata.

Inoltre sono previsti incontri dedicati esclusivamente ai familiari dove sarà possibile discutere insieme delle preoccupazioni che ogni genitore ha, delle aspettative, delle difficoltà che incontra nella vita quotidiana ed elaborare anche prospettive di futuro per i propri figli. Gli incontri sono stati pensati come opportunità per le famiglie nella consapevolezza che ancora poco spazio viene riservato ai familiari, alle fatiche che sperimentano, al tempo che donano, al peso emotivo che li assilla quotidianamente.

ANGOLAZIONI: arte in mostra alla Galleria delle Differenze

Nei segni, nei tratti, nella materia, si esprime ed imprime la capacità di vivere il presente, la possibilità di farsi avvolgere dal cosiddetto qui e ora. In questo spazio effimero e prezioso nasce l’occasione di guardare oltre e di trovare la misura per scoprire il proprio io. Manifestare sé stessi attraverso l’arte permette di lasciare una traccia indelebile del nostro passaggio, con sagome, geometrie, colori, per mezzo di ANGOLAZIONI scelte e selezionate, seguendo ciascuno il proprio punto di vista, in una sintesi estrema della forma che può generare nuovi punti di partenza.

Il Centro Diurno per Disabili GIOCORAGGIO, gestito dalla Cooperativa Sociale C.RE.A. presenta presso la Galleria delle Differenze la mostra ANGOLAZIONI. Tre ospiti del Centro raccontano il loro qui e ora ciascuno attraverso la propria personale angolazione.

Maurizio Rossi si esprime con il gioco delle mani e del colore dai quali genera il senso dell’ironia e dell’allegria. Andrea Masoni con un tratto fortemente espressivo manifesta la propria capacità di adattamento, di creare e di sapere collaborare. Silvia Kertes con una gestualità naturale elabora i suoi soggetti, narra episodi pullulati di persone e ricordi.

Come ormai d’abitudine in questi momenti espositivi, il progetto prevede la presenza di un’artista ospite, in questo caso, le opere dei ragazzi saranno affiancate da quelle di Flavia Lanfredini, una scultrice del metallo dalla grande capacità di rendere leggera e volatile la materia.

Inaugurazione venerdì 5 aprile alle 19.00

Galleria delle Differenze – Via XX settembre, 174  Viareggio

La mostra sarà visitabile fino al 10 maggio 2019 aperta lunedì e venerdì dalle 9.00 alle 16.00